Blog

MAGAZINE

SOLOMON'S BARBER SHOP

Capelli ricci uomo

«Capelli ricci, quello che non sai sulle onde! Consigli, tagli e prodotti per un look da urlo»

I capelli ricci per l’uomo – soprattutto negli ultimi anni – sono diventati una potente arma seduttiva, nonché una tendenza di giovani e adulti che amano quel look sbarazzino ma allo stesso tempo “professionale”. 

Il problema principale però è sempre lo stesso: trovare un taglio capelli ricci che sappia valorizzare le onde senza sfociare in qualcosa di poco ordinato, o addirittura trasandato. Perché si sà, il confine è molto sottile quanto tremendamente facile da superare. E lo diventa ancora di più se bisogna far i conti con capelli sfibrati, crespi o secchi. I tagli capelli ricci per essere comodi, gestibili ma anche apprezzabili a livello estetico, devono seguire determinate regole di taglio tecnico. 

Dal 2020 i capelli ricci corti hanno subito raggruppato due fazioni contrapposte: chi li ama con il classico effetto “messy” spettinato e chi invece li preferisce più definiti e sostenuti con acconciature da bravo ragazzo. La scelta come vedremo a breve potrebbe essere difficile e anzi influenzata più da fattori di portabilità che di estetica. 

capelli ricci

Tagli per capelli ricci, come scegliere quello più adatto a te

Che sia un taglio capelli ricci corti o tagli capelli ricci lunghi, prima di prendere qualsiasi scelta è importante tenere conto di alcuni aspetti fondamentali: tipologia di riccio, struttura del capello ed esigenze personali comprendono anche stile di vita, gusti e abitudini che ogni uomo tiene in considerazione per scegliere il proprio taglio corto capelli ricci o lunghi. Vediamo nello specifico queste 3 caratteristiche.

Quanti tipi di capelli ricci esistono?

Vi sono 4 tipi di capelli ricci: 

  • Capelli mossi e folti. Questa tipologia di capelli ha bisogno di una idratazione costante per contrastare l’effetto secco e crespo.
  • Capelli ricci dal diametro ampio. Questi capelli  sono piuttosto fini e fragili, quindi tendono a spezzarsi facilmente. E’ opportuno nutrirli con attenzione per mostrarli sempre forti e vitali.
  • Capelli ricci a spirale. Rappresentano i classici boccoli che la maggior parte delle persone cerca di riprodurre con il ferro arricciacapelli. Essendo molto elastici – e partendo come movimento dalla radice – necessitano frequentemente di cure rinforzanti.
  • Capelli ricci a cavatappi. Detti anche “Afro” per la loro origine africana e dunque riconducibili ad una questione genetica. Sono molto elastici e durante l’asciugatura si accorciano anche del 75% della loro lunghezza totale, ma tendono a diventare crespi e sono particolarmente difficili da domare.
capelli ricci

Per capire come sistemare i capelli ricci è necessario conoscere il proprio capello 

La composizione del capello è costituita da cheratina, una proteina fibrosa altamente resistente (in percentuale tra il 65-95%), e acqua, lipidi e pigmenti. Altro importante elemento da non sottovalutare è la melanina, proteina che serve a dare la colorazione naturale ai capelli. 

Mentre invece la struttura a livello tattile è composta 3 dimensioni o spessori: spessi, medi o fini

  • Spessi – tendono ad essere porosi ma anche più resistenti ai danni. Hanno la circonferenza più grande di tutte le texture capelli. 
  • Medi – rappresentano la circonferenza più comune tra gli uomini. Non sono né troppo fini né troppo spessi, ma se eccessivamente trattati o manipolati (es: tinte, stiraggi o prodotti strong da styling) possono perdere velocemente la texture. 
  • Fini – le ciocche di capelli fini sono più delicate e vulnerabili. Frequentemente chi ha i capelli fini soffre di cute grassa, questo a causa di un eccessiva produzione di sebo. Per chi ha i capelli ricci sono un grosso problema in quanto tendono a cadere.

Come asciugarsi i capelli ricci e trovare lo styling perfetto

Asciugare i capelli ricci necessita alcune accortezze. Innanzitutto partiamo dall’aria! Il getto d’aria calda del phon potrebbe rendere la chioma secca, crespa e piena di doppie punte ecco perché sarebbe meglio asciugare i ricci al naturale in estate e con una temperatura media in inverno. 

Prediligi asciugacapelli con tecnologia agli ioni che scompongono le gocce d’acqua presenti sui capelli umidi in particelle più piccole, e quindi più facili e veloci da asciugare, riducendone il tempo d’ asciugatura. Mai fare a meno del diffusore che serve ad attenuare il getto d’aria che arriva sui capelli, permettendo un’asciugatura più delicata e anti effetto crespo. 

Per la pettinatura e fondamentare usare prodotti per capelli quali pomade modellante (lucida o opaca) o spray volumizzante; quest’ultimo è ottimale sia per un effetto naturale che per acconciature strutturate e a lunga durata.

capelli ricci

Se sei ancora indeciso sul taglio capelli ricci uomo e hai bisogno di maggiori informazioni, guarda il video tutorial di Paolo Salomone. Per te tanti consigli, prodotti eccezionali e qualche beauty tips da tenere sempre a mente! 

ULTIMI ARTICOLI

PRENOTA UN APPUNTAMENTO

Invia una proposta di appuntamento, ti risponderemo entro breve per la conferma tramite telefono o WhatsApp

DATI CLIENTE

SCEGLI GIORNO