Blog

MAGAZINE

SOLOMON'S BARBER SHOP

Capelli grassi: risolvere l’eccesso di sebo

capelli grassi
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su linkedin
Condividi su whatsapp
Condividi su email

Capelli grassi come lavarli? Scopri cause e rimedi del problema più comune a tutti gli uomini

Se pensavate che il problema della forfora della barba o della calvizie fosse l’unico ad ossessionare l’uomo vi sbagliavate di grosso. I capelli grassi rappresentano una delle problematiche più ostiche da risolvere in tema di lavaggi frequenti e cute oleosa. Si, perché non c’è cosa più fastidiosa di avere una chioma unta e difficile da gestire. 

Come per la forfora, anche la cute grassa è ben riconoscibile e talvolta associata a svariate cause. In base alle circostanze il capello grasso è accompagnato da aree del viso definite “seborroiche”; tra tutte sicuramente troviamo mento, fronte e naso. 

Ma innanzitutto da cosa nasce il capello grasso? Di base la causa è sempre un eccesso di sebo, che a seconda della gravità assume forme e consistenze diverse. La composizione del sebo e dunque la sua presenza è riconoscibile attraverso la forfora grassa (scaglie biancastre o semi-giallastre di pelle morta). Inoltre uno dei campanelli d’allarme sono anche le sensazioni corporali che suscita, ovvero prurito e dolore al cuoio capelluto; questo è causato dalla qualità o sovrabbondanza di sebo che occlude i follicoli e ostacola la crescita di capelli sani. 

capelli grassi

Che cos è il sebo?

I capelli si formano e crescono all’interno dei follicoli piliferi. Nella parte terminale di questi ultimi, poco prima della superficie del cuoio capelluto, si innestano le ghiandole sebacee, organi secretori che producono sebo riversandolo nella cavità dei follicoli e da qui lo distribuiscono su tutto il cuoio capelluto.

Il sebo è composto per lo più da acidi grassi e gliceridi, ma riversandosi sulla cute si mescola con detriti cellulari, grassi di origine epidermica e sudore prodotto dalle ghiandole sudoripare. La sua composizione inoltre, dipende da altri fattori quali: ormoni, alimentazione e farmaci. Oltre al fastidio e alla sensazione di sporco, i capelli sempre grassi provocano anche un forte senso di disagio a contatto col pubblico. Se per le donne ciò può essere coperto o minimizzato con accorciature raccolte e capigliature atte a nascondere le parti più evidenti (pensate alla cosiddetta coda di cavallo), per l’uomo diventa impossibile e per questo ancora più difficile da accettare e desideroso di rapido rimedio.

 

Qual è la vera funzione del sebo e perché dobbiamo tenerlo sotto controllo? 

Esperti di bellezza, capelli e dermatologia sostengono che i benefici e le funzioni del sebo siano tantissime, ma principalmente 3 sono le più importanti:

  1. Costituisce una pellicola detta strato idro-lipidico che protegge la cute dagli agenti naturali quali sole, freddo e batteri
  2. Favorisce l’idratazione cutanea (in caso di mancata idratazione la vostra cute sarebbe eccessivamente secca e soggetta a irritazioni)
  3. lubrifica e impermeabilizza il fusto del capello rendendolo più resistente ma anche visibilmente sano

Quando tutto questo viene a mancare e la produzione diventa eccesso, ecco che entra in gioco la parte più fastidiosa e ingestibile del problema. Stiamo parlando di capelli unti o oleosi.

Sebbene sia convinzione comunque che tale patologia si possa risolvere aumentando il numero di lavaggi, beh dobbiamo necessariamente sfatare questo pensiero. Nella maggior parte dei casi l’iniziale sensazione di freschezza e pulizia, subito dopo il lavaggio, svanisce in un giorno, ma nel peggiore dei casi ciò aumenta la gravità del problema.

Come curare i capelli grassi e utilizzare i giusti prodotti

Uno dei rimedi più consigliati ed efficaci è l’utilizzo di shampoo sebo-regolatori o anti-seborroici che vanno a contrastare e riequilibrare l’eccesso di sebo nei capelli. Come in molti altri casi ciò che fa realmente la differenza è la qualità del prodotto stesso. E’ importante acquistare shampoo e trattamenti specifici che non abbiano parabeni, siliconi e petrolati; sostanze che assieme agli agenti schiumogeni aumentano il problema e trasformano la patologia in variante cronica. 

Ma quali sono in particolare le sostanze che hanno un effetto curativo? Se parliamo in particolare delle naturali, niente è più efficace del limone, menta e pantenolo. Le loro proprietà purificanti e astringenti contrastano l’eccesso di sebo e la formazione della forfora. A seconda della gravità si possono scegliere 2 tipi di shampoo: detossinante (cute leggermente grassa) o sebo-regolatore (cute con alto eccesso di sebo e forfora grassa). Per un effetto ancora più curativo ma soprattutto risolutivo e veloce allo shampoo si può abbinare la lozione. 

Anche Solomon’s per combattere questo problema comune ha creato una linea di shampoo Detox e Sebo Control da utilizzare con lozioni specifiche. Mai come ora la qualità e lo studio attento della patologia sono di fondamentale importanza per rimuovere il sebo e combattere i capelli grassi.

Il nostro brand, oltre all’aspetto puramente chimico ha cercato anche di accontentare le esigenze di qualsiasi tipo di uomo, il cui intento non è solo quello di curare ma anche prevenire. Pertanto alternare uno shampoo detox ad un daily può essere utile e altrettanto benefico. 

shampoo detox
linea hair Solomon's

Per maggiori info e consigli pratici su come risolvere il problema dei capelli grassi guarda il video di Paolo Salomone e ascolta ciò che ha da dirti!

ULTIMI ARTICOLI

PRENOTA UN APPUNTAMENTO

Invia una proposta di appuntamento, ti risponderemo entro breve per la conferma tramite telefono o WhatsApp

DATI CLIENTE

SCEGLI GIORNO